Data & Spec Sheet

RSA ADVANCED FRAUD INTELLIGENCE

RSA Advanced Fraud Intelligence è un servizio che fornisce alle organizzazioni l'actionable intelligence di cui hanno bisogno per capire e affrontare meglio le minacce delle frodi informatiche odierne.

Download

Mai prima d'ora il canale online ha affrontato una rete criminale così sofisticata e integrata a livello globale come quella di oggi. I criminali informatici hanno nuovi strumenti a disposizione e stanno diventando sempre più capaci di adattarsi alle situazioni. Il phishing continua a essere uno dei tipi di frodi online in più rapida crescita. Ogni mese si verificano decine di migliaia di attacchi phishing unici, rivolti a organizzazioni di ogni tipo e dimensione. Sebbene gli istituti finanziari siano tradizionalmente il bersaglio principale, i frodatori oggi attaccano anche altri settori, come pubblica amministrazione, assistenza sanitaria, vendita al dettaglio, assicurazioni e formazione.



Considerando i diversi canali utilizzati dai frodatori per condurre gli attacchi, oggi è necessario adottare una visione d'insieme della minaccia. A tal fine, le organizzazioni devono raccogliere, consolidare e mettere in correlazione i dati sulle minacce da diverse origini: un'operazione che potrebbe richiedere una grande quantità di risorse.


RSA Advanced Fraud Intelligence (AFI) è un servizio che fornisce alle organizzazioni l'actionable intelligence di cui hanno bisogno per capire e affrontare meglio le minacce delle frodi informatiche avanzate di oggi. AFI può aiutare le organizzazioni a:

  • Identificare i cluster delle minacce negli attacchi di phishing e malware
  • Identificare i vettori delle minacce: potenziali punti deboli in processi e procedure che vengono sfruttati dai frodatori per i propri attacchi
  • Identificare i criminali o i gruppi responsabili degli attacchi

Il servizio sfrutta varie fonti di intelligence, tra cui dati forensi ricavati da centinaia di migliaia di attacchi online (SIGINT) e dalle operazioni di intelligence umana (HUMINT) per il monitoraggio dei forum online all'interno degli ambienti criminali. Queste sedi vengono utilizzate dai frodatori come piattaforme e/o hub per lo scambio e la condivisione degli strumenti criminali, tra cui know-how sui phishing kit, scambi commerciali, vendita di servizi correlati alle frodi e scambio di informazioni compromesse, ad esempio dati bancari e delle carte di credito.